sediepoetica.jpg

“NUDABLEAU, FIDANZATA DELL’AMICO DI COLUI CHE ASPETTAVA GODOT, DANZAVA INTORNO A LIRICHE SEGNATE NEL BIANCO DI UN FOGLIO COLORATO DALL’ARTISTA ESTRAVAGANTE, IN UNO SPAZÎO IN CUI LA DONNARTISTA POSE SEDIE CHE ASPETTAVANO GODOT, FORSE.”(Da uno scatto dell’Amica Fotografa&Poeta Bianca Madeccia, un mio intervento timbrico_colorato, all’insegna del sinergico operare e sinestetico sentire comune. Ringrazio l’Amica Bianca Madeccia, raffinatissima ricercatrice di sensorioso talento espressivo, per aver consentito l’operare nei dintorni della post_avanguardia, e con ironia sottilissima). (“Sinestesie Visive” di Bianca Madeccia e Roberto Matarazzo)http://viadellebelledonne.wordpress.com/2007/12/14/sinestesie-visive-bmadeccia-e-rmaterazzo/