Volti nel tempo degli incontri

saluti degli angeli

porte immaginarie nella brezza

il vento e il tempo:

vengono ragazzine vestite d’azzurro

indossano la festa

poi in attimi fuori meridiane

compare un lunare naufragio

una barca verde per i naufraghi

tutti salvi panno di gioia

sulla terra riarsa i piedi nella

sabbia e la conchiglia e

 

subito le mense dei pesci il pane

e il vino

 

siamo tutti amici

dice  Achab  e la balena

è morta

 

feriale per la festa Mirta scende scale

con i tacchi sul tempo

del sagrato e gli angeli

guidano la sua auto

 

tutto arriva a destinazione

alla fine Mirta bacia Paolo

 

è l’amore poi in vestiti eleganti

 

a panneggiare c’è raccolto

attende il tempo la disadorna

via serale accesa dagli amanti.

 

 

Raffaele Piazza 

 

 

 

(Foto di Bianca Madeccia)

Annunci