You are currently browsing the monthly archive for ottobre 2008.

Segnalo la bella trasmissione “Brusselando” (Radio Alma) del 21 ottobre 2008 e la conversazione tra Mari D., Georges Lorand e la sottoscritta. Argomento: la metamorfosi. (podcast). 

Annunci

Nella raccolta (versi italiani e arabi) l’autore elabora, come Fernando Pessoa, un artificio letterario creando il personaggio di Khaled Al Zeer, pescatore nato sulle sponde flegree da profughi palestinesi. 

Analfabeta e mai dichiarato all’anagrafe, Khaled-Volturnio, scriveva con ideogrammi particolari rubati alle forme della natura flegrea (si ricrea, cioè, per la seconda volta l’alfabeto dei Campi Flegrei) e lascia all’amico poeta un quaderno di testi inediti che vengono dallo stesso tradotti.

Leggi il seguito di questo post »

 

Quando dicevo il vero, gli offensivi sorrisi dei topi di giornale

Mi degnavano di un ammiccante: “Via che noi ce ne intendiamo”.

E ho solo potuto custodire per anni il disprezzo

Consapevole che a loro sarebbe toccato il trionfo definitivo,

Perché ottenevano uno dopo l’altro ciò che volevano:

 

Ciascuno la porzione di nullità a lui dovuta.

                                                                    Berkeley, 1970

 

 

(da “Dove sorge e dove tramonta il sole”, Czeslaw Milosz)

 

Il poeta-performer Luigi Romolo Carrino ospite a “Silenzi in forma di poesia”, (11-18-25 maggio 2008), rassegna di poesia contemporanea inserita all’interno della tredicesima edizione del “Maggio Sermonetano” (Sermoneta, Latina). Direzione artistica e organizzativa di Bianca Madeccia.

Premio letterario “Le donne raccontano” –

Leggi il seguito di questo post »

La poeta Daniela Raimondi ospite a “Silenzi in forma di poesia”, (11-18-25 maggio 2008), rassegna di poesia contemporanea inserita all’interno della tredicesima edizione del “Maggio Sermonetano” (Sermoneta, Latina). Direzione artistica e organizzativa di Bianca Madeccia.

Leggi il seguito di questo post »

Leggi il seguito di questo post »

Leggi il seguito di questo post »

Ringrazio di cuore Giacomo Cerrai per la bella lettura de “L’acqua e la pietra” su Imperfetta Ellisse

 

In qualche altra vita

sarò qui dove mi trovo ora

abbasserò lo sguardo e vedrò il mio volto

senza sapere

cosa sto guardando.

Leggi il seguito di questo post »

 

 

 

 

(Foto di Bianca Madeccia)

 


Variazioni sul buio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: