You are currently browsing the tag archive for the ‘geometria’ tag.

Tre poesie dalla prima sezione di Codice terrestre, di Gabriela Fantato, con prefazione di Milo De Angelis (ed. La Vita Felice, collana Labirinti, 2008).

 

Una geometria, forse

I.

I figli sempre rosicchiano le dita ai padri

per sentire dove iniziò il viaggio

   perché, ricordi, dicevo anch’io,

perché? nell’età prima che battezza

e divide.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Non ha alcun senso. Il bastardo continua a sbatacchiare quelle sue piccole dita rachitiche sulla consolle, come un maledetto aspirante pianista, offendendo con quell’orribile sinfonia che produce tutto il creato e il senso stesso della vita.

Distrugge le regole del cosmo e le rifonda a modo suo, senza poesia, senza geometria. Un vero golpe di idealità che sta annientando tutto ciò che di sacro appare ai miei occhi.

Leggi il seguito di questo post »

Variazioni sul buio

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: