You are currently browsing the tag archive for the ‘inediti’ tag.

 
ANNEGAMENTO
      

Sono annegato stamattina

ed eccomi qua sano e salvo. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

quindi.jpg

Quindi per prima cosa
ci dimenticheremo della faccia

Poi
ci spoglieremo
di voce, passo, ombra
sorriso, sguardo, carne, numero di scarpe

Di noi resterà solo un nome
lettere
che già vanno separate

Anonimi scultori di finzioni
oblio e silenzio
ci cancelleranno
presto
dalle mappe


Madre
Dove son finite le tue parole di ieri?

Le ho lasciate entrare dentro di me
– grata –
acqua nella terra secca

Nulla
a parte quei pezzi di vetro
che stanno lì piantati da una vita.

Lo porto scritto in faccia

– Assolvimi Madre
perché non ti somiglio –

E tu l’hai fatto Madre

Tu hai fatto piovere
le parole giuste

– Chi è sano va via –

(inediti)

 
La bambina utile un giorno aprì alle bambine inutili.
 
Era da molto che premevano alla porta, così, le lasciò entrare.
 
In pochi minuti,
le bambine inutili presero possesso della casa.
 
La loro prima azione
fu bruciare pile di libri da cui divamparono storie ardenti.
 
La fiamma,
che mai prima aveva brillato tra quelle pagine,
ora svettava incontrastata.
 
La cenere,
bianca e compatta, riposava a terra, cipria cocente
di rare pagine avoriate di buona grammatura.

 

 

(Da “La bambina utile”, inedito) 

Variazioni sul buio

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: