You are currently browsing the tag archive for the ‘Nadia Fusini’ tag.

 

 

Donna corposa, terrestre, mia estate, mia notte,

Perché non ti trovo che muti, non ti vedo

Che nel rapido profilo d’un mutamento inconcluso?

 

Sei familiare e insieme difforme.

Cortese io sono, signora, ma sotto l’albero

Questa sensazione inattesa pretende che’io dica.

Leggi il seguito di questo post »

Comincia, efebo, col percepire l’idea

Di questa invenzione, questo mondo inventato,

L’idea inconcepibile del sole.

  Leggi il seguito di questo post »

Variazioni sul buio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: