You are currently browsing the tag archive for the ‘(“Volturnio” di Mimmo Grasso’ tag.

 

Il poeta performativo Mimmo Grasso (voce) e Davide Carnevale (voce, chitarra e tamorra) a “Silenzi in forma di poesia” (11-18-25 maggio 2008), festival di poesia contemporanea inserito all’interno della tredicesima edizione del “Maggio Sermonetano”. Direzione artistica e organizzativa di Bianca Madeccia. “Laila”, il testo interpretato da Mimmo Grasso e Davide Carnevale è tratto dalla raccolta bilingue (italiano-arabo) “Volturnio”, ed. La città del sole”, 2006.

Annunci

Nella raccolta (versi italiani e arabi) l’autore elabora, come Fernando Pessoa, un artificio letterario creando il personaggio di Khaled Al Zeer, pescatore nato sulle sponde flegree da profughi palestinesi. 

Analfabeta e mai dichiarato all’anagrafe, Khaled-Volturnio, scriveva con ideogrammi particolari rubati alle forme della natura flegrea (si ricrea, cioè, per la seconda volta l’alfabeto dei Campi Flegrei) e lascia all’amico poeta un quaderno di testi inediti che vengono dallo stesso tradotti.

Leggi il seguito di questo post »

Variazioni sul buio

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: